website templates

30 luglio 2021

Maria Grazia Amoruso | organo a canne di legno "portativo" di Giorgio Questa


Chiesa di Santo Stefano

Girolamo Frescobaldi
Toccata avanti la Messa degli Apostoli

Marco Antonio Cavazzoni
Ricercada Madame vous aves mon cuor

Giovanni Gabrieli
Canzon

Girolamo Frescobaldi
Toccata per le Levatione (dal Secondo libro)
Toccata nona “non senza fatica si giunge al fine” (dal Secondo libro)

Joseph Hector Fiocco
Suite n. 1

Louis - Nicolas Clérambault
Suite Du Deuxieme ton

Wolfgang Amadeus Mozart
Andante per organo meccanico KV 616

Georg Friedrich Händel
Suite Nr.3 in re minore HWV 436

Johannes Brahms
da Preludi e corali Op.122 Es ist ein’ ros’ entsprungen

César Franck
Prélude, Fugue et Variation in si minore op.18

Johann Sebastian Bach
Fantasia e fuga in la minore BWV 561

Mari Grazia Amoruso

Maria Grazia Amoruso è pianista e organista. Il suo repertorio spazia da Frescobaldi e Bach a Dallapiccola e Castiglioni.
Si è distinta in concorsi nazionali e internazionali, tra cui il Concorso Schubert e il Concorso di Ginevra. È stata invitata al Festival Internazionale Europa Musica, al Festival Internazionale Ticino Musica, al Teatro Medina di Madrid, alle International Holland Music Sessions e al Bergen Festival. Ha collaborato con l’Associazione Filarmonica Giovanile di Genova, con l’Orchestra da Camera Alma Mahler e con
l’Università degli Studi di Siena. Maria Grazia Amoruso ha iniziato il suo percorso artistico al ConservatorioNiccolò Paganini di Genova, dove si è diplomata in pianoforte con il massimo dei voti. Successivamente si è perfezionata con Lazar Berman, Jan Marisse Huizing, alla scuola di Tatiana Nikolajeva con Oxana Yablonskaja e Alexander Malter e alla scuola di Heinrich Neuhaus con Lev Naumov e Karl Leister.
L’incontro con il Maestro Giorgio Questa, con il quale ha studiato intensamente organo, analisi e interpretazione musicale, in particolare i manoscritti della musica italiana del ‘500 e del ‘600, è stato determinante per la sua evoluzione artistica. Alla scomparsa del Maestro, nel 2010, Maria Grazia Amorusoha restaurato l’organo ligneo portativo lasciatole in eredità, con l’obiettivo di perpetuare la tradizione artistica.
Nel 2006 Maria Grazia ha ideato il Festival Internazionale di Musica Isola di Capraia (http://www.capraiamusicafestival.it/), di cui è direttore artistico. Il Festival, giunto alla XVI edizione, è ormai una presenza consolidata dell’estate capraiese.
Al link http://www.youtube.com/user/mariagraziaamoruso si possono ascoltare alcuni brani, insieme ad una presentazione del prof. Flavio Dassenno, docente di Organologia al Conservatorio di Brescia. L’organo è stato il protagonista dell’edizione 2015 del Festival di Capraia Isola. Nel febbraio 2015 Maria Grazia Amoruso ha suonato i concerti di Haydn per organo e orchestra al Teatro Carlo Felice di Genova. Nel maggio 2018 in occasione dei Rolli Days ha tenuto quattro concerti a Genova per la Giovine Orchestra
Genovese. L’organo sarà il protagonista del Festival Giorgio Questa che si svolgerà a Mombarcaro nelle Langhe. Maria Grazia ha inciso per le case discografiche Devega. Philarmonia e Zecchini numerosi CD con pianoforte con musiche di Beethoven, Chopin, Brahms, Schubert, Schumann, Fauré, Debussy e due cd con l’organo di Giorgio Questa.

© Copyright 2021 Capraia Musica Festival - All Rights Reserved - Made with ♥ by Marco Pegoraro